Itinerari da scoprire

Bookmark and Share

Tra le città più belle da visitare c’è sicuramente Apia, l’affascinante capitale della Samoa, situata sulla costa nord di Upolu; è una città graziosa e compatta con un porto grande e un distretto per gli affari nella zona centrale.

Il corso principale, Beach Road, che è pieno di negozi, ristoranti, pub, nightclub ed hotel, è la sede del Samoan Museum, che rappresenta una vera e propria full immersion nella cultura locale. In periferia, luoghi di interesse sono il museo di Robert Louise Stevenson, la roccia naturale di Papasee, i numerosi sentieri intorno alla foresta di Tanumapua e il campo dove si svolgono i campionati di golf a Faleata. Per quanto concerne le spiagge, l’unica zona disponibile oggi è a 10 minuti da Apia, a Vaiala, dove ci sono molte guest house con vista sull’oceano. La maggiore attrazione qui però non sono le distese di sabbia, bensì la splendida Riserva Marina di Palolo.

È possibile conoscere, invece, altre bellezze dell’isola di Upolu, grazie ai pacchetti organizzati dalla compagnia Green Turtle, che consente al turista di alloggiare anche nelle tipiche fales marine. Altra isola da scoprire grazie sempre alla Green Turtle, è Savai’i , la più grande della Samoa occidentale. Più piccola e tranquilla è, al contrario, l’isola vulcanica di Manono: solo qualche villaggio e poco più di 1000 abitanti. Nel villaggio di Apal, c’è una delle viste più belle della Samoa: da qui si può osservare la costa di Manono, attraverso la sottile isola di Nuulopa, per scorgere poi Apolima, nata dal collasso di un vulcano e il cui accesso risulta difficoltoso, fino alle cime montagnose di Savai’i. Nell’entroterra, invece, ritroviamo il monte Tulimanuiva, il punto più alto di tutta l’isola.